Diamo notizia della Scuola di Specializzazione in Valutazione e Gestione del Rischio Chimico che l’Università degli Studi di Padova  ha attivato per l’A.A. 2014/15.

In allegato trovate una breve brochure informativa riguardo la Scuola. Informazioni più dettagliate sono reperibili presso il sito web:
http://www.chimica.unipd.it/ssvgrc

Il Bando e le relative informazioni sulle modalità di ammissione alla Scuola sarà invece disponibile presso il sito web:
http://www.unipd.it/corsi/scuole-specializzazione/scuole-specializzazione-bandi-graduatorie 

Il percorso formativo

 

Le attività formative della Scuola, articolate in lezioni, esercitazioni, seminari e stage, hanno una durata di 2 anni e prevedono l’acquisizione complessiva di 120 CFU. Esse verranno sviluppate in maniera integrata nell’ambito delle seguenti aree tematiche:

  1. a) Area normativa-giuridica: definizione di responsabilità giuridiche e ruoli degli attori coinvolti nelle normative sociali, di settore e di prodotto aventi come strumento metodologico la valutazione e la gestione del rischio; introduzione del framework generale delle normative e delle loro fasi di implementazione.
  2. b) Area chimica: approfondimento delle conoscenze sulle proprietà chimico-fisiche delle sostanze chimiche e sulle metodologie per la loro completa caratterizzazione; principi ed applicazioni di chimica verde per supportare le scelte delle possibili alternative alle sostanze più pericolose.
  3. c) Area tossicologica: approfondimento delle conoscenze sulle proprietà tossicologiche ed ecotossicologiche delle sostanze e introduzione di diversi software nell’ambito dell’Intelligent Testing Strategy (ITS).
  4. d) Area di analisi, valutazione e gestione del rischio: approfondimento relativo alle procedure di analisi di rischio per la salute umana e per l’ambiente con particolare riferimento agli scenari di esposizione che riguardano l’ambiente di lavoro, il consumatore, la popolazione generale gli ecosistemi.
  5. e) Area applicativa: approfondimento degli strumenti metodologici ed applicativi per l’implementazione delle normative vigenti attraverso selezionati casi di studio, visite o stage in azienda ed altre attività propedeutiche alla Prova Finale.

 

A conclusione del percorso formativo è previsto un tirocinio o uno stage aziendale (10 CFU) finalizzato alla realizzazione di un elaborato originale di Tesi di Specializzazione la cui discussione sarà oggetto della Prova Finale (5 CFU).

 

Piano formativo completo

 

La Scuola conferisce il Diploma di “Specialista in Valutazione e Gestione del Rischio Chimico”.

Attenzione alla data di scadenza ore 10:00 del 13 marzo 2015

Demattè Fabrizio

About Fabrizio Demattè

Consigliere dell'Ordine dei Chimici Trentino Alto Adige delegato alla comunicazione, referente per la formazione, referente per il gruppo di lavoro REACH/CLP